CHI SONO?

Mi chiamo Mario, meglio conosciuto come Midori, un nome dal significato troppo lungo da poter spiegare senza rischio di annoiare. Sono uno studente di comunicazione, e gestisco questo piccolo angolo perché scrivere è da sempre una pratica che mi fa stare bene. Scrivo per me stesso. Scrivo perché amo farlo. Amo le storie. E adoro scriverne. Adoro scrivere in generale - diciamo più che altro sproloquiare su temi che non importano a nessuno -, ma sopratutto di libri, serie tv e film. Perché, dopotutto, sono tutte storie. 
Astratto e libero come l'aria, la mia mente fa più viaggi di quelli di Gulliver. Paranoia-friendly (vivo costantemente con Lei), drogato di tè e cioccolato, ho un leggero problema di acquisto compulsivo di libri. Dopotutto, lettore sì, ma anche collezionista. Amo i gatti e i libri, un po’ meno le persone, ma su questo ci sto lavorando.  
Sono un libero sognatore, un nerd freelance e, come tutte le persone, con altre mille sfaccettature che piano piano imparerete a conoscere attraverso questo angolino fatto di parole.

Sono stato definito strano, diverso, fuori di testa. Non esattamente con un’accezione positiva, ma ho fatto di questi aggettivi la mia identità.

Perciò, cosa troverete qui? Difficile dirlo. Non ho mai amato l’idea di dare una definizione a me stesso, figuriamoci ad un blog. Troverete tutto e niente, dipende da cosa cercate.

Non mi resta che darvi il benvenuto nel mio mondo di parole. Accomodatevi pure, sono sempre disponibile per una chiacchierata davanti a una tazza di tè.

 




Posta un commento

18 Commenti

  1. Ciao Midori, piacere di conoscerti! Ti auguro buona fortuna e ti leggerò con entusiasmo!

    RispondiElimina
  2. Ciao carissima! È un piacere anche per me, ti seguo da tempo e ammiro molto il tuo lavoro.
    Grazie mille e a presto!

    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Ciao! Sono capitata qui grazie al blog di Baba. Il tuo angolino mi ha subito conquistato quindi ti seguirò con piacere d'ora in avanti! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che stai leggendo Non ti muovere, sono curiosa di conoscerne il tuo pensiero, è un libro che ho adorato! ;)

      Elimina
  4. Ma grazie mille, sei carinissima! Appena rientro a casa faccio un salto nel tuo, di angolino.
    Di Non ti muovere in realtà lo sto trovando molto lento. Ci sto mettendo un sacco a leggerlo 😥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Mazzantini è un po' così... o si ama o si odia, niente vie di mezzo! ;)

      Elimina
  5. Guarda, io della Mazzantini ho amato Splendore. Il suo stile lo adoro, forse semplicemente non è il suo momento :) ti dirò quando lo terminerò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, io invece Splendore l'ho letto, mi è piaciuto ma non mi ha rapito come questo. ahahahahaha
      Il bello della lettura!

      Elimina
  6. E chi sei? Sei il cocco di zia Libbbri e di zia Bacci <3

    RispondiElimina
  7. Le definizioni, hai perfettamente ragione, escludono sempre qualcosa, riducendo uno spirito e la personalità, a mere etichette. Ebbene, ho quasi il doppio dei tuoi anni (45 il 18 ottobre) e sono passata dalle poesie scritte da adolescente e raccolte in diverse 'raccolte' di poesie, agli studi classici fino all'università, La Sapienza a Roma e quella telematica, dove ho approfondito la materia spettacolo, cinema, teatro, creando dopo diversi blog, questo dedicato al teatro. Pennadoro tutto attaccato, è uno spazio privilegiato, dove mi muovo un pò come giornalista e un pò da appassionata. Film e spettacoli sono tratti da libri, quindi la letteratura è il punto di partenza per indagare la natura umana. Tra recensioni di spettacoli che seguo, interviste e recensioni di libri, Pennadoro (soprannome la cui genesi è contenuta in un libro che ho scritto) è qui che ti aspetta! In fondo il teatro dal greco θέατρον "spettacolo", dal verbo θεαομαι ossia "vedo", è il luogo da cui è possibile vedere, perciò 'Visto e recensito per voi, spero sia la rubrica del blog che saprà appassionarti!

    RispondiElimina
  8. Sono capitata nel tuo blog per puro caso, e davvero sono rimasta ammaliata da come scrivi e dalla grafica! Mi sono aggiunta ai lettori fissi! :)

    RispondiElimina
  9. Ciao Midori, piacere di conoscerti! Grazie per la tua visita, ricambio e ti seguirò con molto piacere! :)

    RispondiElimina
  10. Che caro che sei Midori, ti adoriamo sempre e comunque

    RispondiElimina
  11. Sono capitata qui per caso e vorrei chiedere un consiglio. Che libro regalare al mio nipotino di 10 anni? Ho già regalato il Barone Rampante di Calvino e ha detto che è il più bel libro metto sinora. Grazie per i vostri consigli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Innanzitutto grazie per essere passata alla Locanda :)
      Ottima scelta quella del Barone rampante, se gli è piaciuto quello potresti consigliargli gli altri due libri della trilogia degli antenati: Il visconte dimezzato e Il cavaliere inesistente, sempre sulla stessa scia del Barone. Altrimenti potrei consigliarti una saga per ragazzi molto molto carina che ho anche recensito sul blog, si tratta di Fairy Oak di Elisabetta Gnone. È completa ed è appena uscito l'ultimo libro.
      Spero di esserti stato d'aiuto! A presto e buone letture!

      Elimina